Salute e rimedi

Come combattere l’acne in modo naturale

Come ormai sappiamo, l’acne è una delle infiammazioni cutanee più diffuse tra i giovani, ma sopratutto, ci sono centinaia di prodotti per riuscire a contrastare questo fenomeno. Ma che effetti hanno sulla nostra pelle?
In molti casi possono essere dannosi alla nostra cute e provocare ulteriori irritazioni, in altri riescono a risolvere il problema ma in maniera drastica.

Ma esiste un vecchio rimedio della Nonna? Certo che si, in un vecchio ricettario abbiamo scoperto una pianta che riesce a combattere questa infiammazione che prevela sulla nostra pelle a forza di brufoli!

Andiamo a vedere nello specifico di che pianta si tratta.

Conosciamo la Bardana

La Bardana è una pianta erbacea perenne con piccoli fiori rossi raccolti in capolini sferici circondati da brattee uncinate che si attaccano alle vesti e al vello degli animali attuando così la disseminazione. Solitamente si riesce a trovare in quasi tutte le zone, sia di mare che di montagna.
In tempi antichi si usava per diversi scopi medici vista la diffusione in tutti i tipi di terreni, alcuni sono arrivati a pensare che sia una pianta infestante.

Proprietà

Questa pianta che fa parte delle famiglie della Composite è una pianta medicinale, nota fin dall’antichità e possiede proprietà depurative, diuretiche, sudorifere, lassative, antidiabetiche, antivelenose, antisifilitiche, antibiotiche contro i batteri Gram-Positivi.
Quindi dalle molteplici proprietà benefiche, oltre che, come già accennato, viene usata per combattere l’acne, gli eczimi, le piaghe purulente e le varici. Considerate che prima si cercava di avere sempre una coltivazione di questa pianta in giardino.

Come e dove coltivarla

Come abbiamo già detto è una piante che ha poche difficoltà a svilupparsi, considerate che si pensava che questa era una pianta infestante, mentre in Giappone ad esempio, è un ortaggio e le sue radici vengono coltivate, selezionate e consumate come tali.
Cresce nei terreni ricchi di Azoto, nei prati alpini, tra le macerie, nei terreni incolti dal mare alla montagna.

Se vi recate in un negozio che cura la vendita di prodotti agricoli, potete chiedere se sono prensenti dei semi di Bardana e potete coltivarli comodamente in giardino, senza poi dover ogni anno ripetere la procedura, visto che è una pianta erbacea perenne.

Oppure, magari, facendo una passeggiata in un parco potete imbattervi in questa pianta, magari vi sconsigliamo la raccolta, visto che deve essere opportunamente trattata, e non sappiamo se magari sono stati trattati con pesticidi, quindi occhio.

Combattiamo l’acne in modo naturale

Invece che usare prodotti ultra-trattati, possiamo recarci in erboristeria e chiedere se hanno dei trattamenti contro l’acne più naturali possibili, o se hanno prodotti alla Bardana che vadano a contrastare queste infezioni cutanee.
Oppure, potete trovare comodamente la Bardana su Amazon in semplici compresse, vi lasciamo qui il link:

Vedi su amazon

Ovviamente, vi consigliamo sempre un consulto medico prima di intraprendere terapie casalinghe.

 

Sull'autore

Paula

Mi chiamo Paula Calotti e sono nata a Rio De Janeiro, in Brasile. Mio padre è di Mantova, città in cui attualmente vivo, ma in me scorre sangue latino. Sono cresciuta con carne e capoeira, ho praticato tante altre arti marziali e giro per il mondo visitando fiere del fitness. Sono una personal trainer, ballerina di salsa nel tempo libero e fitness model per riviste di settore e brand d'abbigliamento sportivo. Ho aperto questo blog per raccontarvi della mia passione per la cura del corpo e della mente. La felicità parte proprio da qui.