Benessere

Coronavirus: cambieremo il modo di vivere?

In questi lunghi giorni leggiamo diverse ipotesi per il ‘dopo’, quando la nostra vita dovrà riprendere una piega quasi normale, ma ci vorrà molto tempo. Come tanti giornali ormai scrivono, non tutto tornerà come prima, sicuramente non subito. In questo articolo andiamo ad analizzare come potrebbero evolvere le cose, quando si passerà alla “Fase 2“.
I tempi per il vaccino sappiamo già che sono lunghi, ma ovviamente il lockdown non potrà durare per sempre, e anche gli amanti dello sport e della natura vogliono avere delle risposte.

Ma la domanda che poniamo in questo articolo è: il nostro modo di vivere dopo il Coronavirus, cambierà?

La normalità sarà bellissima

La privazione di qualcosa, porta sempre alla sua voglia, purtroppo è cosi. In questo periodo chiusi in casa ci stiamo davvero privando di molte cose, ma quando torneremo alla normalità? Purtroppo i tempi sono ancora molto lunghi, le sperimentazioni del vaccino continuano e i tempi girano intorno i 12 mesi.

La strada sembra ancora molto lunga, ma prima del vaccino torneremo a vivere in modo normale? Sembra davvero difficile, dovremmo cambiare i nostri modi di vivere per un bel pò, alcuni studi scentifici dicono anche fino al 2022.

I matrimoni saranno rinviati?

Tanti amici che dovevano sposarsi nel prossimo periodo, al momento si sono ritrovati a rinviare tutto al 2021, ma non c’è un lasso di tempo preciso in cui queste grandi occasioni possano essere celebrate, anzi, molto probabilmente si aspetterà il vaccino.
Se ne avete la possibilità rinviate tutto e andate a convivere con il vostro futuro marito, o la vostra futura moglie. Non demordete è solamente questione di tempo.

E i nostri amici?

Inevitabilmente cambierà anche il rapporto con i nostri amici, non tutte le attività riapriranno senza problemi, basti pensare alle discoteche o pub, luoghi che prevedono la presenza di numerose persone, sarà difficile prevederne una riapertura in tempi brevi.

L’importante che non smettiamo di sentirli, è fondamentale mantenere un rapporto anche che non sia visivo con i nostri amici ci fa sentire meno soli ed isolati.

Quando riprenderà l’attività fisica?

Non è facile dirlo, le restrizioni dovrebbero finire per il 3 Maggio, ma ancora non ci sono chiarimenti per quanto riguarda la ripresa anche solamente del jogging, in alcune regioni come il Veneto, si sta attuando una graduale riapertura anche per quanto riguarda l’attività motoria.

Noi amanti dello sport dobbiamo tenere duro, quando avremo di nuovo il nostro sfogo sarà tutto più bello, speciamente chi ha la possibilità di andare in natura, troverà davvero un oasi di pace terrestre.

Molto probabilmente, per i prossimi due anni, le nostre abitudini saranno sconvolte, ma bisogna tenere duro, trovare nuove abitudini e svaghi che ci possano far sentire liberi e vivi. Anche per chi è amante dei viaggi, questo è un periodo davvero sofferente, ma un ottima occasione per programmare e ri-programmare nuove mete e nuovi sogni.

Sull'autore

Paula

Mi chiamo Paula Calotti e sono nata a Rio De Janeiro, in Brasile. Mio padre è di Mantova, città in cui attualmente vivo, ma in me scorre sangue latino. Sono cresciuta con carne e capoeira, ho praticato tante altre arti marziali e giro per il mondo visitando fiere del fitness. Sono una personal trainer, ballerina di salsa nel tempo libero e fitness model per riviste di settore e brand d'abbigliamento sportivo. Ho aperto questo blog per raccontarvi della mia passione per la cura del corpo e della mente. La felicità parte proprio da qui.