Salute e rimedi

Genziana Maggiore: la pianta che cresce sui Monti

Per chi ama passeggiare tra le campagne, principalmente nei luoghi montuosi, sicuramente si sarà imbattuto in questa pianta dai diversi scopi benefici. La Genziana Maggiore infatti, ha una storia antichissima, molti racconti la riportano in Leggende surreali, la colorazione gialla dei fiori di questa pianta la rende impossibile da non vedere, e di rara bellezza. Abbiamo raccolto diverse curiosità di questa pianta, anche alcuni benefici pochi conosciuti e abbiamo deciso di riportare tutto in questo articolo.

Difficilmente troveremo questa pianta tra le pianure, infatti si sviluppa ad una relativà altitudine, tra l’altro è una pianta diffusa pochissimo, tanto che è vietata la raccolta di questa pianta. Se vi trovate sui 2000 metri di altezza, sicuramente ritroverete questa splendida pianta tra i monti.

Caratteristiche della Genziana Maggiore

La Genziana è una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Genzianacee, le radici di questa pianta sono molto ben radicate ed estese al suolo, infatti il busto di questa pianta è sempre rigido e ben stabile. La particolarità di questa pianta è ovviamente la colorazione dei fiori, un giallo oro che riesce a dare colore alla natura in un modo incredibile. Il nome di questa specie deriva da Gentius, re dell’Illiria, che pare abbia scoperto le virtù medicinali di questa pianta dai fiori gialli. Dobbiamo stare molto attenti quando andiamo a riconoscere questa pianta, perchè possiamo confonderla con la simile pianta tossica chiamata Veratro, dove però la differanza di può notore dai fiori.

Questa pianta può essere alta dai 40 ai 140 cm, le foglie hanno una forma molto sottile, da sembrare quasi una composizione fatta dall’uomo. Intorno questa pianta girano diverse leggende sulle proprietà e sulla storia di questa pianta, andiamole a vedere.

Leggende su questa pianta

Circolano diverse leggende per quanto riguarda la Genziana Maggiore, ad esempio si racconta che durante una grande pestilenza in Ungheria questa pianta venne scelta come risolutrice, infatti grazie alle radici della Genziana si narra che gli appestati guarirono dalla malattia. Secondo alcuni antichi scritti, questa pianta la troviamo già dai primi anni di vita della Terra, qualcosa di veramente incredibile!

Benefici della Genziana

La Genziana presenta davvero numerosi benefici, grazie al suo principio attivo, il genziopicroside, è un ottimo febbrifugo utile soprattutto nelle febbri malariche e intermittenti. Non solo, è una delle piante più preziose per la digestione e viene indicata nelle atonie gastriche e intestinali, negli stati di affaticamento generale, anemie e per stimolare l’appetito. É depurativa, antireumatica, aumenta le difese naturali dell’organismo, cura le diarree ed elimina i parassiti intestinali. Per le sue proprietà aromatiche e amaricanti è una delle componenti fondamentali di liquori aperitivi e digestivi, di bibite analcoliche e di preparati farmaceutici.

Sull'autore

Paula

Mi chiamo Paula Calotti e sono nata a Rio De Janeiro, in Brasile. Mio padre è di Mantova, città in cui attualmente vivo, ma in me scorre sangue latino. Sono cresciuta con carne e capoeira, ho praticato tante altre arti marziali e giro per il mondo visitando fiere del fitness. Sono una personal trainer, ballerina di salsa nel tempo libero e fitness model per riviste di settore e brand d'abbigliamento sportivo. Ho aperto questo blog per raccontarvi della mia passione per la cura del corpo e della mente. La felicità parte proprio da qui.