Benessere

I pericoli del trattamento alla cheratina (o stiratura brasiliana)

capelli cheratina

Il termine cheratina è di grande tendenza e spesso questo nome viene usato anche in prodotti che con la cheratina non hanno niente a che fare. Ma che cosa è di preciso e a cosa serve?

La cheratina è una la proteina contenuta nei capelli, nelle unghie e nella pelle. Si tratta di un componente naturale che, per quanto riguarda i capelli, li rende elastici forti e lucidi. Quando, invece, i capelli risultano essere deboli e opachi, la causa è di una diminuzione della stessa cheratina. Di qui l’uso smisurato di trattamenti alla cheratina (o stiratura brasiliana), tutto perfetto fino a quando non scopri che molti trattamenti brasiliani per capelli contengono un eccesso di formaldeide, ed è per questo che molti Paesi (come l’Unione Europea e il Canada) li hanno vietati. Il costo dei trattamenti alla cheratina è alto (di solito centinaia di euro) e i rischi per la salute sono reali, specialmente quando questi contengono formaldeide. Non è però necessario rischiare la salute per avere splendidi capelli, perché ci sono moli altri metodi naturali per migliorare il loro aspetto, come ad esempio la vitamina per la loro crescita.

Ma vediamo più specificamente cos’è la cheratina

Negli esseri umani la cheratina si configura come una proteina a struttura fibrosa di capelli, unghie e cellule epiteliali e si trova negli strati più esterni della pelle. Lo stesso accade per gli animali, i quali però possono avere anche altre parti ricche di cheratina, come gli zoccoli, le corna, la lana e le piume. In sostanza, è un elemento costituente dei nostri capelli, unghia e pelle. Alcuni tipi di cheratina possono anche regolare attività vitali delle cellule come la produzione di proteine e la stessa crescita cellulare.

Ci sono due tipi di cheratina: l’alfa e la beta. La prima si trova nella nostra pelle e nei nostri capelli. Il suo tratto identificativo è la presenza in grandi quantità di cisteina, un amminoacido contenente zolfo. I capelli degli esseri umani sono composti del 14% di cisteina, ma c’è un altro componente organico che caratterizza la “durezza” del tessuto cheratinico, che è la “chitina”, la quale, tra le tante cose, compone l’esoscheletro di aragoste, gamberi e altri insetti. Quindi la cheratina è un elemento essenziale dei nostri capelli, non importa quanto essi siano lunghi o corti.

Con il tempo, però, la produzione naturale di cheratina da parte dell’organismo tende a diminuire peggiorando lo stato di salute dei capelli che, in concomitanza anche a stress e situazioni ambientali, tendono a diventare sempre più sfibrati, crespi, spenti e poco elastici. Proprio quando viene meno la protezione dello strato cheratinico i capelli sono più soggetti all’aggressione degli agenti esterni ed è fondamentale per la loro salute ricostruire lo strato di cheratina per riportare i capelli in piena forma.

Il trattamento alla cheratina è un male per i capelli?

La stiratura brasiliana dei capelli è un metodo di stiratura semi-permanente ottenuto applicando temporaneamente un complesso liquido di cheratina e una soluzione conservativa nelle ciocche di capelli attraverso una piastra lisciante. Questo processo è effettuato in un salone e dura 90 minuti o più, a seconda della lunghezza dei capelli. Di solito gli effetti durano circa tre mesi. Importante notare che se hai capelli lisci e sottili non dovresti prendere in considerazione un trattamento del genere. Molti “candidati ideali” per il trattamento alla cheratina hanno invece capelli ricci, crespi e voluminosi.

La principale preoccupazione per la salute riguardo la stiratura brasiliana alla cheratina è che molti prodotti (se non tutti) contengono formaldeide o ingredienti che producono formaldeide. L’International Agency for Research on Cancer, così come il National Toxicology Program classificano la formaldeide come una nota sostanza cancerogena per l’uomo, ragion per cui i rischi potenziali delle stirature ai capelli sono validi e diffusi.

I nostri corpi producono naturalmente piccole quantità di formaldeide, ma è quella che noi respiriamo ad essere pericolosa. Essa si trova nei fumi del tabacco, delle stufe a gas o a legna e nell’aria che si respira nei saloni durante trattamenti del genere, e questo è uno dei motivi per cui la stiratura brasiliana alla cheratina è dannosa non solo alla salute del cliente, ma anche a quella del parrucchiere.

Secondo i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC), solo l’odore della formaldeide può causare mal di gola, tosse, irritazione agli occhi e perdita di sangue dal naso.

Oltre a causare il cancro, l’esposizione cronica alla formaldeide può anche apportare danni al sistema nervoso centrale, provocare cefalea, depressione, cambiamenti di umore, insonnia, irritabilità, deficit di attenzione, problemi ai riflessi, alla memoria e all’equilibrio.

Ricerche scientifiche mostrano anche come addetti maschi alle pompe funebri regolarmente esposti ai prodotti della formaldeide (come il liquido per l’imbalsamazione) hanno tre volte più probabilità di morire di SLA (nota come “morbo di Lou Gehrig”) rispetto agli uomini non esposti alla formaldeide.

Inoltre, le donne incinte o che stanno provando a rimanere incinte hanno il divieto di sottoporsi a trattamenti alla cheratina, poiché, come affermano i “Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie”, l’esposizione alla formaldeide può causare infertilità, problemi riproduttivi o addirittura aborti spontanei.

I saloni sono dunque quelli che hanno più probabilità di essere colpiti a lungo termine dall’esposizione ripetuta alla formaldeide a causa della stiratura brasiliana, dal momento che eseguono regolarmente questo tipo di trattamenti. E solo perché si effettua il trattamento un paio di volte all’anno non significa che un soggetto sia al sicuro. Questo perché con ogni probabilità è possibile avvertire gli effetti della formaldeide sia nell’immediato che nei mesi a venire. Lacrimazione e occhi irritati. Prurito alla gola. Perdita di sangue dal naso. Questi sono tutti sintomi dell’esposizione alla formaldeide che possono verificarsi non appena si respira tale elemento. Se soffri di asma, bronchite o altre malattie respiratorie, sei più sensibile all’esposizione, in quanto la formaldeide irrita le vie respiratorie, rendendo più difficile respirare. E anche se hai una malattia cronica sei più suscettibile agli effetti collaterali.

La cosa interessante è che non si è al sicuro neanche fuori dal salone. Ogni volta che si usano strumenti riscaldati come piastre o asciugacapelli mentre si ha cheratina nei capelli, vengono riattivate sostanze tossiche creando fumi nocivi tra le mura domestiche. E seppure sei desensibilizzato a tali effetti, stai comunque sconvolgendo la tua salute: potresti infatti sviluppare allergie proprio mentre il tuo corpo cerca di combattere quegli effetti.

La stiratura brasiliana probabilmente contiene più formaldeide di quanto legalmente consentito. Negli Stati Uniti il livello di sicurezza di formaldeide consentito nei prodotti di bellezza è al di sotto dello 0,2%.

Uno studio ha esaminato 10 diversi trattamenti e scoperto che sette di loro avevano livelli di formaldeide superiori a quanto consentito: la concentrazione media era dell’1,46%, quindi ben oltre lo 0,2%. Questo significa che sia i parrucchieri che i clienti vengono esposti a livelli pericolosi di formaldeide.

Anche se non sei stato sottoposto a un trattamento di stiratura brasiliana, se il tuo salone lo effettua regolarmente, sei comunque esposto all’aria nociva. Un rapporto dell’”Occupational Safety and Health Administration” ha rilevato che i livelli di formaldeide nell’aria dei saloni che facevano trattamenti alla cheratina, anche quelli considerati privi di formaldeide, erano più alti di quanto ritenuto sicuro.

Un altro studio ha rilevato che durante un processo di stiratura brasiliana i livelli di formaldeide hanno raggiunto livelli pericolosi sia per i parrucchieri che per i clienti. Anche i trattamenti pubblicizzati come privi di formaldeide, ne erano comunque provvisti, ma questa non è una sorpresa, dal momento che i trattamenti privi di formaldeide non sono sempre sicuri. Mentre le persone imparavano che la formaldeide nei trattamenti alla cheratina era pericolosa, le aziende rispondevano mettendo sul mercato versioni senza formaldeide dello stesso trattamento.

Tuttavia la sostanza usata per sostituirla, di solito il glicole metilenico, rilascia in realtà formaldeide una volta riscaldata. Dunque, mentre le aziende potevano dichiarare tali trattamenti senza tale sostanza nociva, ciò è fuorviante perché in fin dei conti i rischi per la salute sono sempre gli stessi. Uno studio ha esaminato sette diversi trattamenti brasiliani per capelli. Di questi sette, sei avevano livelli di formaldeide cinque volte superiori ai livelli raccomandati e tra questi sei, cinque erano etichettati “senza formaldeide”.

Alcuni Paesi hanno già vietato trattamenti alla cheratina che contengono livelli di formaldeide troppo alti da essere messi sul mercato, a differenza degli Stati Uniti, in cui non vi è alcun divieto. Purtroppo molti parrucchieri e clienti non sono a conoscenza dei pericoli derivanti da trattamenti alla cheratina fino a quando non sperimentano i reali effetti collaterali.

Oltre alla formaldeide e ai prodotti a base di formaldeide che vengo usati sui capelli durante un trattamento brasiliano, una piastra di norma è usata ad una temperatura di 450 gradi. Questo tipo di temperatura è particolarmente rischiosa e potenzialmente dannosa se si hanno capelli sottili o colpi di sole. Non è difficile trovare persone che hanno subìto una perdita di capelli dopo un trattamento alla cheratina considerato  che ci sono diversi modi più sicuri e salutari per migliorare la consistenza e l’aspetto dei capelli.

Alternative al trattamento brasiliano

Sfortunatamente i trattamenti alla cheratina con alti livelli di formaldeide sono ancora la norma in molti paesi. Nel dicembre 2016 l’Environmental Working Group e la “Women’s Voices for the Earth” hanno fatto causa alla “Food and Drug Administration” (FDA) accusandola di non proteggere le persone, per la maggioranza donne, dai pericoli derivanti dalla stiratura dei capelli, inclusi prodotti contenenti formaldeide. Ovviamente il primo passo è eliminare la stiratura brasiliana, ma chiedere al tuo parrucchiere se esegue o meno determinati trattamenti, può aiutarti a scegliere un professionista che dia priorità sia alla tua sicurezza che a quella dei suoi dipendenti. Marchi come “Cezanne Keratin Smoothing Treatment” producono trattamenti a base di sericina, prodotta dai bachi da seta, per ottenere risultati simili a quelli ottenuti con il trattamento brasiliano, senza però ingredienti tossici.

I 6 migliori rimedi naturali per i tuoi capelli

Ci sono tanti ottimi modi naturali per migliorare i tuoi capelli, a partire da cosa mangi fino ad arrivare ai prodotti per capelli che usi quotidianamente. Non possiamo pretendere che questi metodi equivalgano ai trattamenti alla cheratina fatti dal parrucchiere, ma sicuramente migliorano i capelli senza pericolosi effetti collaterali.

Migliora la tua dieta

Gli esperti senza dubbio ti diranno che la salute del tuo corpo si riflette sulla salute dei tuoi capelli, la chiave è una dieta equilibrata che includa molta frutta e verdura fresca”.

È anche essenziale assicurarsi di fare una dieta quotidiana con molti cibi proteici, questo perché i tuoi capelli sono principalmente costituiti di proteine (cheratina), per cui hai bisogno di proteine nella tua dieta per preservare e rigenerare i capelli. Oltre alle proteine, assicurati di assimilare abbastanza ferro, vitamina E e minerali come il selenio, il rame e il magnesio per avere capelli sani.

Prodotti naturali alla cheratina

Il trattamento brasiliano non è l’unico modo per aggiungere cheratina ai capelli. Puoi dare loro un’enorme quantità di proteine acquistando shampoo naturale, balsami e trattamenti a base di cheratina. Usando regolarmente questi prodotti ricchi di cheratina puoi ottenere effetti liscianti, riparativi e persino effetti di stiratura della cheratina senza gli ingredienti di cui abbiamo parlato e che si trovano nella maggior parte dei saloni che effettuano trattamenti di stiratura.

Tra i tanti prodotti naturali per capelli, puoi anche creare il tuo shampoo naturale e tuoi prodotti fatti in casa.

Maschere per capelli fatte in casa

Stai cercando di fare a casa un trattamento alla cheratina, ma senza ingredienti pericolosi per la salute? Ci sono molte ottime ricette per maschere per capelli nutrienti che possono aiutare ad addolcire capelli arruffati. Potrebbero non durare a lungo, ma almeno dovrebbero lasciarti capelli più lisci e setosi di prima.

Condizionante intensivo per la notte

Se hai capelli secchi e fragili, una volta alla settimana puoi fare un trattamento condizionante intensivo per la notte a base di olio di argan. Bastano da 4 a 10 gocce da spalmare tra le mani prima di massaggiare il cuoio capelluto. Continua ad applicarle fino alle estremità massaggiando, poi riponi una cuffia sulla testa. Il calore naturale del corpo trattenuto all’interno della cuffia aiuta l’olio a penetrare mantenendo il cuscino pulito. Al mattino lava i capelli normalmente, sciacquando sino ad eliminare ogni residuo. Se hai forfora o cute secca, fai un trattamento notturno due volte a settimana fin quando la forfora non sarà sparita. Continua dunque questi trattamenti settimanali fino a quando ne avrai bisogno.

Prova gli oli essenziali

Gli oli essenziali possono migliorare la salute dei capelli e renderli più forti. Possono anche addolcire capelli crespi e lenire infiammazioni del cuoio capelluto. La mia ricetta a base di rosmarino, cedro e salvia combina tre oli essenziali che possono aiutare i capelli. Puoi anche trovare molti shampoo naturali in commercio a base di oli essenziali. Un regolare trattamento del genere aiuta quindi ad addolcire il crespo e rende i capelli più lucenti.

Usa l’olio di cocco

I capelli possono facilmente danneggiarsi a causa delle acconciature o della temperatura a cui sono sottoposti, ma per fortuna per la loro protezione abbiamo l’olio di cocco, che previene la rottura dei capelli e migliora la loro condizione. Inoltre l’olio di cocco è un rimedio naturale per capelli crespi. Inizia con una piccola quantità (1/4 di cucchiaino) a seconda della tipologia di capelli, spalmandolo tra le mani. Accarezza dalla radice alle punte, asciuga e modella come desiderato. Ci vorrà un po’ di più per asciugare i capelli, ma alla fine saranno morbidi e lucenti.

Puoi anche combattere le doppie punte usando un po’ di olio di cocco alle estremità dei capelli. Se i tuoi capelli sono sottili ricorda solo che è meglio usare meno olio di cocco o un altro tipo di olio.

Precauzioni per il trattamento alla cheratina

L’OSHA sta continuando ad indagare sui reclami dei parrucchieri circa l’esposizione alla formaldeide mentre usano prodotti per la stiratura, come: Brazilian Blowout (Acai Professional Smoothing Solution, Professional Brazilian Blowout Solution), il trattamento di stiratura alla cheratina della Brasil Cacau Cadiveu (Natural Keratin Smoothing Treatment, Express Blow Out, Natural Keratin Smoothing Treatment Blonde) e Marcia Teixeira (Advanced Brazilian Keratin Treatment, Extreme De-Frizzing Treatment).

Se vuoi evitare formaldeide nei prodotti per capelli (o qualsiasi altro prodotto) non usare niente che contenga: formalina, aldeide fòrmica, paraformaldeide, glicole metilenico, ossido di metilene, metanolo, oxomethane1, ossimetilene o CAS numero 50 – 00 – 0. Inoltre l’OSHA avverte che sostanze chimiche come l’acido timonacico (chiamato anche acido tiazolidinecarbossilico) possono rilasciare formaldeide in particolari circostanze, come ad esempio durante un processo di stiratura dei capelli.

Se proprio vuoi stirare i capelli in modo professionale, assicurati di chiedere al tuo parrucchiere se il trattamento che usa contiene formaldeide o un ingrediente che rilascia formaldeide. In genere, l’unico modo in cui un trattamento elimina l’effetto crespo e stira i capelli per un lungo periodo di tempo è utilizzando un prodotto che contenga o formaldeide o qualcosa che lo rilascia. Se la risposta che ti darà è “no”, allora il trattamento contiene un altro elemento per la stiratura come l’acido gliossilico oppure lui sta mentendo, per cui assicurati di leggere le etichette dei prodotti prima che vengano usate sui tuoi capelli.

Se hai psoriasi o dermatite seborroica, dovresti fare un controllo dal dermatologo prima di sottoporti ad un trattamento alla cheratina o ad un qualsiasi altro trattamento naturale casalingo.

È sempre una buona idea eseguire un “patch test” preventivo sul braccio o sulla gamba per assicurarsi di non avere reazioni allergiche utilizzando oli essenziali o maschere per capelli fatte in casa. Ciò è particolarmente importante se hai una pelle sensibile.

Considerazioni finali sul trattamento alla cheratina

I trattamenti alla cheratina possono sembrarti la soluzione ai problemi di capelli, ma davvero non credo valga la pena sperimentare gli effetti a lungo termine sui tuoi capelli e sulla salute del tuo corpo. Anche se non sempre si verificano cadute, questi trattamenti contengono pur sempre formaldeide, che non dovrebbe mai essere usato sulla testa. È seriamente pericoloso solo respirare un trattamento che contiene questo cancerogeno.

Spero prenderai in considerazione la via naturale, che potrebbe richiedere solo un piccolo sforzo, ma almeno dormirai sonni tranquilli sapendo che i tuoi capelli saranno migliori senza subire effetti a breve e lungo termine su di essi e sulla tua salute.

Sull'autore

Paula

Mi chiamo Paula Calotti e sono nata a Rio De Janeiro, in Brasile. Mio padre è di Mantova, città in cui attualmente vivo, ma in me scorre sangue latino. Sono cresciuta con carne e capoeira, ho praticato tante altre arti marziali e giro per il mondo visitando fiere del fitness. Sono una personal trainer, ballerina di salsa nel tempo libero e fitness model per riviste di settore e brand d'abbigliamento sportivo. Ho aperto questo blog per raccontarvi della mia passione per la cura del corpo e della mente. La felicità parte proprio da qui.

Ti piacciono i rimedi naturali?

Inserisci la tua mail per avere importanti informazioni sulla salute psico-fisica e i rimedi naturali. Non inviamo pubblicità!

Complimenti! Invio effettuato.